Ancora agenti di Polizia penitenziaria presi di mira al carcere di Agrigento, ancora atti di violenza non più giustificabili. Un agente, e un ispettore della polizia Penitenziaria sono stati feriti con una lametta da un detenuto, all’interno del carcere di contrada “Petrusa”, ad Agrigento. A quanto pare si rifiutava di essere trasferito in un’altra struttura, e fuori di sé ha aggredito i due uomini in divisa. A rendere noto il grave episodio la Uilpa polizia penitenziaria Sicilia. Tutto sarebbe successo in pochi attimi. Il detenuto ha preso la lametta, che l’aveva nascosta in bocca, e s’è scagliato contro il personale della Penitenziaria. “Mentre la politica pensa alle stanze dell’amore per i detenuti, nelle carceri ancora una volta la fortuna, unita alla grande professionalità degli operatori, ha evitato una tragedia”, scrive il sindacato.

Rispondi