Il 14 settembre del 2012 lo scontro tra due automobili lungo la strada statale 115 tra Agrigento e Palma di Montechiaro, nei pressi di Naro, ha provocato il grave ferimento e poi la morte in ospedale, al “Sant’Elia” di Caltanissetta, di Viviana Meli, 29 anni, di Palma di Montechiaro. Quattro medici sono stati processati per omicidio colposo. Il giudice monocratico del Tribunale di Caltanissetta, Maria Valentino, ha condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione l’urologa Carla Cammarata. ssolti l’anestesista rianimatore Salvino Asaro, e gli ortopedici Angelo Santamaria e Michele Palumbo. La vittima giunse in ospedale con un femore rotto e una lesione a un rene che le aveva causato un’emorragia. Il problema al rene fu ritenuto secondario, e si optò per l’operazione di riduzione della frattura al femore. Lei nel frattempo è deceduta.

Rispondi