A Palermo avrebbero fatto prima a fare pulizia, partendo dai vertici della coalizione di Centrodestra che sostiene il candidato sindaco Roberto Lagalla. Giustamente il Presidente della Commissione Nazionale Antimafia Nicola Morra parla di mafia e di impresentabili, a

proposito dei sostenitori dell’ex magnifico rettore. Anche perché la situazione è davvero imbarazzante. E non ci riferiamo solo ai pregiudicati per mafia Dell’Utri e Cuffaro, od ai due candidati della coalizione di Lagalla arrestati perché chiedevano voti ai boss in cambio di favori. Od ancora, non ci riferiamo al fatto che la moglie, o ex moglie di Lagalla, è figlia del fratello del potente capomafia di Canicattì, Antonio Ferro. Il problema vero è che forse c’è ancora dell’altro che, a tanti, per il momento sfugge.

A proposito della campagna elettorale palermitana, qualche mese fa, si è parlato della storia di un fondo patrimoniale londinese, del valore di 21 miliardi di euro, il cui titolare è un siculo-torinese, il cui cugino è un certo Ferro. Non sappiamo se imparentato con la moglie o ex moglie di Lagalla. Tale Ferro, stando a quanto abbiamo letto sul Corriere dello Sport, era stato indicato quale possibile presidente del Palermo calcio, nel caso in cui il fondo in questione avesse acquistato la società sportiva, contesa anche dal Manchester. Non sappiamo che fine abbiano fatto tali trattative. L’unica cosa certa è che poco tempo dopo che è uscita questa notizia, il Centrodestra palermitano si è ricompattato, facendo ritirare i vari candidati di bandiera di alcuni partiti, quali Cascio e Lentini. Da quel momento tutti quanti hanno virato su Lagalla.

Come si sa, in tutte le storie, anche in politica, c’è un prima, un durante ed un dopo. A noi oggi di questa torbida storia è proprio il dopo che ci spaventa.

Di seguito potete leggere a cosa ci riferiamo a proposito del fondo londinese di origini marcatamente sicule, calato a Palermo qualche mese fa, per fare shopping di squadre di calcio e, probabilmente, di altro genere di squadre…

https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/2022/04/21-92073260/i_bilionari_sul_palermo

Rispondi