Inizia lo spoglio dei voti delle elezioni amministrative di Palermo. Sei i candidati in corsa, con Roberto Lagalla dato favorito dagli exit pool. Le operazioni sono iniziate alle 14:00. Saranno seicento le sezioni da scrutinare, con i dati in arrivo alla spicciolata. A votare circa 227.000 palermitani, meno del 42% degli aventi diritto. Uno dei dati d’affluenza più bassi registrati negli ultimi anni. Una cosa è certa. Comunque vada, oggi è la fine di un’era: quella di Leoluca Orlando, passato a salutare i giornalisti a Palazzo delle Aquile.

Franco Miceli (Progetto Palermo, M5S, PD, Sinistra Civica Ecologista) 23.13%

Fabrizio Ferrandelli (+Europa-Azione, E tu splendi Palermo, Rompi il sistema) 14.54%

Leggi Anche:

Elezioni a Palermo, scrutinio procede a rilento, Lagalla al 46,8%

Rita Barbera (Rita Barbera sindaco) 2.77%

Francesca Donato (Rinascita Palermo) 1.39%

Ciro Lomonte (Siciliani Liberi) 1.39%

Voto per lista

ROBERTO LAGALLA

Forza Italia 12.79%

Fratelli d’Italia 7.85%

Noi con l’Italia 2.62%

UdC 5.52%

Nuova DC 13.66%

Alleanza per Palermo 6.1%

Lavoriamo per Palermo 7.7%

Prima l’Italia 3.92%

Moderati per Lagalla 1.02%

FRANCO MICELI

Progetto Palermo 3.2%

PD 6.83%

M5S 9.3%

Sinistra Civica Ecologista 3.2%

FABRIZIO FERRANDELLI

+Europa-Azione 9.3%

E tu splendi Palermo 1.6%

Rompi il sistema 0.58%

CIRO LOMONTE

Siciliani Liberi 1.16%

FRANCESCA DONATO

Rinascita Palermo 1.31%

RITA BARBERA

Rita Barbera Sindaco 1.74%

Potere al Popolo 0.58%

Proiezioni, Lagalla Avanti, Forza Italia primo partito

Come ricordato sopra, il candidato a sindaco Roberto Lagalla viene dato in leggero vantaggio. In base alla prima proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai, l’esponente del centrodestra raggiunge il 48,3% (la sua coalizione è al 54,5%). In base alla legge regionale sarebbe eletto sindaco di Palermo. Al secondo posto Franco Miceli (centrosinistra) con il 28,1% (la sua coalizione è al 26,8%).

Al terzo posto Fabrizio Ferrandelli al 14,2% (la sua coalizione è al 10,1%). Al quarto posto Rita Barbera al 4,6% (la sua coalizione è al 4%). La copertura è del 39%. Dati, quelli del consorzio, che danno Forza Italia come primo partito della coalizione. Secondo le proiezioni, la compagine azzurra si attesa al 12%, seguito dal PD al 10,8%. Terzo Fratelli d’Italia all’8,7%.

blogsicilia

Rispondi