Operazione antimafia a Palermo dove i Carabinieri hanno arrestato 24 persone, tra 21 in carcere e 3 ai domiciliari, tutte gravitanti nel mandamento di Santa Maria di Gesù – Villagrazia. La Procura gli contesta, a vario titolo, i reati di associazione di tipo mafioso, estorsione, associazione finalizzata al traffico di stupefacenti, rapina e trasferimento fraudolento di valori. Dalle indagini, tra l’altro, è emerso il contributo di alcuni imprenditori, attivi nel settore della distribuzione alimentare e dei giochi e scommesse, che avrebbero reso a disposizione del gruppo criminale le proprie attività imprenditoriali. A due di loro è stata notificata la misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare attività di commercio. La raccolta di denaro attraverso le attività criminali, soprattutto lo spaccio di droga nel quartiere della Guadagna, sarebbe servita al sostentamento degli affiliati in libertà e di quelli detenuti e dei loro familiari. A tale gruppo sarebbe riconducibile una piantagione di marijuana sequestrata dai Carabinieri il 4 ottobre 2019 a Riesi, in provincia di Caltanissetta. Diversi nuclei familiari degli arrestati sono risultati percettori del reddito di cittadinanza.

Rispondi