Debora Borgese sull’emergenza rifiuti a Catania.

☝️Scusate! Avrei un dubbio😅

Dato che purtroppo o per fortuna il dibattito politico surreale in corso negli ultimi giorni sull’ennesima emergenza rifiuti mi interessa poco perché sono i maccheroni a riempire la pancia e certe condanne come quella annunciata stamattina a farmi allargare i fianchi… Vorrei chiedere alle vostre illustrissime menti fini e raffinate, fonte inesauribile di sapere che io non ho, se per caso ricordo male io o la Sicula Trasporti è ancora in amministrazione giudiziaria.

E se è in amministrazione giudiziaria ed è quindi amministrata da due dottori commercialisti e un avvocato nominati dal Tribunale di Catania, oltre ai vari organi di controllo della società che gestisce la discarica, a fronte della diffida comunicata in Procura dall’assessore Baglieri, il Procuratore Zuccaro su chi eventualmente dovrebbe indagare, sugli amministratori giudiziari nominati dal Tribunale?

E se il pensiero che mi sono fatta da malpensante quale so di essere dovesse rispondere al vero non succederà il finimondo?

Sarebbe a questo punto interessante sapere se il comune di Catania e i comuni che conferiscono alla Sicula Trasporti e nelle altre discariche sono in pareggio con i pagamenti o se per caso abbiano ricevuto solleciti perché il metodo che ha portato a questa crisi ricorda tanto un altro caso analogo trattato di recente in commissione regionale antimafia.

Passo e chiudo.

PS: Luca Sangiorgio io ti voglio tanto bene e lo sai ma dopo avere visto il tuo intervento in consiglio comunale che ho molto apprezzato te lo devo proprio dire. Non serve solo il sapone per pulire le nostre strade: serve il disinfettante a più riprese per l’incolumità dei cosiddetti soggetti fragili che ad ogni passeggiata a piedi tornano a casa con la febbre a 40!

Insomma, fatelo per me.

Rispondi