Sicilia, reddito di cittadinanza e lavoro in nero: sul totale nazionale, secondo i dati Inps, è in Sicilia quasi il 20% dei redditi di cittadinanza concessi in Italia, con 153 beneficiari su 1.000. Sopra vi è solo la Campania, con il 23% sul totale nazionale. Poi, i lavoratori in nero in Sicilia superano i 250mila, con un tasso di anomalia del 18,7%. A fronte di ciò sono danneggiate le tantissime attività produttive e dei servizi, e le imprese commerciali regolarmente iscritte presso le Camere di commercio, che subiscono la concorrenza sleale di coloro che assumono in nero, perché, non essendo sottoposti ai contributi assicurativi, a quelli fiscali e a quelli previdenziali, consentono alle loro imprese di beneficiare di un costo del lavoro molto più basso.

Rispondi