Ad Agrigento è accaduto che nel centro cittadino un agrigentino di 54 anni è stato sottoposto ad un controllo ordinario da parte dei Carabinieri, e lui si è scatenato in escandescenze inveendo e minacciando i militari: “Vi sparo, vi ammazzo, vi aspetto più tardi, tanto prima o poi ci incontreremo”. E ha tentato anche di afferrare per il collo un Carabiniere. E’ stato arrestato ai domiciliari per resistenza e minacce a Pubblico ufficiale. Il Tribunale ha convalidato l’arresto, gli ha restituito la libertà, e, in attesa del giudizio per direttissima il 12 luglio, gli è stato imposto l’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria per la firma.

Rispondi