Questo appello a votare il 25 settembre per Cateno De Luca come presidente della Regione Siciliana ce l’ha mandato Luigi Crispino ed è condiviso da molte persone e, tra queste, più di cento soci di una nuova compagnia aerea siciliana. E’ stata inoltre lanciata una petizione a favore di Cateno De Luca che tutti quanti possono firmare e condividere.

“Caro Cateno De Luca,

la Sicilia deve essere forte, ricca e pulita.

Alle prossime elezioni voteremo te e le tue liste perché siamo convinti che non ci siano alternative. Vogliamo una Sicilia forte della sua autonomia dove sia ricco per merito ogni suo abitante. Gli altri candidati sono su altri pianeti. Schifani, come fosse un barone, non incontra il popolo siciliano. Chinnici e il suo nome rispettabilissimo non hanno voglia di affrontare cinque anni di governo. I cinque stelle attendono ancora la maturità.

Il voto utile e convinto è quindi per Cateno de Luca.

Siamo imprenditori, lavoratori, donne e uomini di ogni posizione sociale e mestiere. Abbiamo anche fondato Aerolinee Siciliane, grazie a competenza e capitali nostri, strappati ai risparmi di ognuno. Ci siamo presentati da imprenditori. Abbiamo dovuto combattere contro la burocrazia e i poteri siciliani anche solo per cominciare a realizzare i nostri piani imprenditoriali. Lottare contro l’arbitrio di poteri pubblici e forse anche certe magistrature, quando dominate istituzionalmente dalla politica, è inaccettabile. Chi ha impedito finora alla Sicilia di avere la propria compagnia aerea fa politica vecchia e di spreco di risorse. A causa di quei mafiosi politici, come tu li hai chiamati, il nostro progetto è in forse. Se la Sicilia vorrà interrompere il flusso di milioni di euro verso imprese di trasporto straniere, altri siciliani con orgoglio si uniranno per sostenere la nostra infrastruttura di trasporto.

Ci sono tanti tipi di mafie qui in Sicilia che vanno a braccetto con la ‘banda bassotti della politica’. Quelle mafie buttano decine di miliardi di euro, mandano in malora infrastrutture e soldi. Vogliono un controllo ferreo sulle nostre vite. Cercano di costruire un popolo servo, con la speranza che implori, invece di pretendere il riconoscimento di diritti.

Ci sono soldi per realizzare strade, pulire l’ambiente, il mare, le città, ma non vengono spesi. Le nostre istituzioni sono ferme e senza guida da decenni. Abbiamo un ufficio europeo che costa ma non rende. Noi ti sosteniamo perché vuoi azzerare l’idea baronale della politica.

Governare significa fare, innovare, ma anche cacciare chi manca del senso del dovere. Dobbiamo proteggere questa terra e questo popolo da chi incassa rimborsi o fa spese inutili, con i soldi delle tasse di chi fatica ad arrivare alla fine del mese.

I siciliani di destra, di sinistra, centro o agnostici, possono cambiare il futuro e votare

Cateno De Luca, per avere una terra pulita, attiva, forte.

Ogni voto può esprimere amore per sé stessi e per la propria patria.

Abbiamo scelto te, Cateno De Luca, e chiediamo a tutti i siciliani, di ogni orientamento, di votarti.

Luigi Crispino, Claudio Melchiorre, Gabriella Chiarello, Rosario Parisi, Salvatore Petrotto, Vittorio Longo, Raffaele Panebianco, Movimento Elettori e Consumatori, seguono altre firme”.

Per sottoscrizioni: https://chng.it/RvMzQbDxCD

Rispondi