Al palazzo di giustizia di Agrigento il pubblico ministero, Cecilia Baravelli, a conclusione della requisitoria ha proposto la condanna all’ergastolo, con 3 mesi di isolamento, a carico della romena Dana Mihaela Nicoleta Chita, 26 anni, imputata di avere ucciso, la notte tra l’11 e il 12 luglio del 2020, il pensionato di Palma di Montechiaro, Michelangelo Marchese, 89 anni. L’anziano l’aveva assunta come badante e le aveva anche promesso che l’avrebbe sposata cosicché lei ereditasse i suoi beni. La donna, e altri complici non identificati, lo avrebbero immobilizzato con del nastro adesivo, e poi strangolato, per rapinarlo di pochi soldi e di un’automobile. La Corte d’Assise, presieduta da Wilma Mazzara, emetterà la sentenza il prossimo 30 settembre.

Rispondi