#FreeAssange è la sfida che ci attende nei prossimi mesi.

Dovremo tentare di tutto per evitare l’estradizione dall’Inghilterra agli Usa del giornalista -attivista australiano.

Cercheremo di coinvolgere il nuovo Parlamento italiano, sperando che possa fare più e meglio di quello che è stato sciolto anticipatamente.

E, soprattutto, cercheremo di fare capire perché lottare per la liberazione di Assange è una scelta obbligata per tutti i democratici del mondo.

#JournalismIsNotACrime.

Rispondi