Da lunedì prossimo Schifani incontrerà i partiti della coalizione di centrodestra per la formazione del governo. Prime indiscrezioni su assessori e quanti assessorati.

Dopo l’elezione di Renato Schifani a presidente della Regione è già iniziato il toto – assessori. Schifani solo da lunedì prossimo incontrerà i partiti della coalizione per discutere della formazione del governo. Nel frattempo, come di consueto, fioriscono le supposizioni. Secondo le prime indiscrezioni tra i maggiormente papabili assessori regionali vi sono Francesco Cascio di Forza Italia, Luca Sammartino della Lega, e Giusi Savarino, di Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni aspirerebbe a 4 assessorati più la presidenza dell’Assemblea Regionale a Gaetano Galvagno o Alessandro Aricò oppure alla stessa Savarino che, di conseguenza, non sarebbe assessore. Ed è esattamente ciò che rivendica Forza Italia, e i papabili assessori, oltre Cascio, sarebbero Stefania Prestigiacomo, Bernadette Grasso, Daniela Faraoni, Patrizia Monterosso, Edy Tamajo, Marco Falcone e Michele Mancuso. La Lega invece ritiene di avere diritto ad almeno 2 assessorati, e i papabili sono, oltre Luca Sammartino, Francesco Scoma ed Eleonora Lo Curto. La Lega rinuncerebbe ad un assessorato in cambio però della vice presidenza dell’Assemblea Regionale. Tuttavia, Autonomisti di Lombardo e Democrazia Cristiana di Cuffaro hanno ottenuto la stessa percentuale della Lega, e quindi non accetterebbero meno assessori. Ovviamente i posti a disposizione, che sono 12, non sono sufficienti per assegnare 2 assessori ciascuno a Lega, Autonomisti e Dc, e 4 ciascuno a Fratelli d’Italia e Forza Italia. Dunque, anziché 4, a Fratelli d’Italia e Forza Italia sarebbero assegnati 3 assessorati ciascuno.

teleacras angelo ruoppolo

Rispondi