La Procura dei minori di Catania ha iscritto nel registro degli indagati, come atto dovuto, l’amico di Luca Centofanti, 14 anni, vittima del tragico incidente stradale avvenuto nella serata di mercoledì tra via Lazio e via Algeri, alle porte del rione della Mazzarrona. Entrambi sono stati in sella ad uno scooter, ma a guidare non è stato Luca Centofanti. Spetterà agli agenti della Polizia municipale ricostruire quanto accaduto. Si è ancora alla ricerca di un’automobile che potrebbe avere avuto un ruolo nella morte del 14enne. In un primo momento è emersa l’ipotesi di un’auto pirata. Sull’asfalto, però, non vi sarebbero tracce tali da paventare uno scontro tra un’auto ed il ciclomotore. Gli indagati ritengono che l’auto potrebbe aver affiancato, sfiorato o al massimo tagliato la strada allo scooter. Luca Centofanti, seduto dietro all’amico, è stato sbalzato dalla sella e cadendo ha sbattuto la testa.

Rispondi