La Guardia di Finanza di Siracusa ha sorpreso tre lavoratori impiegati in nero, su quattro presenti, in un ristorante a Noto. Si tratta di due minori di 17 anni, e di una persona beneficiaria del reddito di cittadinanza intenti a svolgere attività lavorativa in assenza di qualsiasi rapporto di lavoro. Il titolare è stato sanzionato con 43mila e 200 euro di multa. E’ stata richiesta all’Ispettorato territoriale del lavoro la sospensione dell’attività imprenditoriale in quanto l’impiego di personale non risultante dalla documentazione obbligatoria è superiore al 10 per cento del totale dei presenti nel ristorante. L’illecita percezione del reddito di cittadinanza è stata segnalata alla Procura di Siracusa e all’Inps.

Rispondi