Questa mattina la piccola Giulia è tornata nella sua casa di Catania tra le braccia del papà dopo 5 giorni da incubo. Una storia a lieto fine che ha visto delle serrate attività investigative coordinate dalla Procura della repubblica di Catania. I carabinieri della compagnia di Paternò, supportati dai colleghi di Gallarate nella provincia di Varese, hanno riportato la bimba di 5 anni che era sottratta dalla madre a Catania la scorsa settimana e trasferita nel Regno Unito.La vicenda ha avuto inizio domenica scorsa quando il padre, un 38enne di Catania, che aveva avuto affidata la bambina in seguito alla separazione con la consorte, si era allarmato non vedendo rientrare la figlia. Era stata lasciata alla madre il precedente venerdì per trascorrere con lei il fine settimana, così come stabilito in sede giudiziale. Tentato inutilmente di contattare l’ex moglie e gli ex suoceri, che si sono resi irreperibili, l’uomo ha quindi provato invano a rintracciare la piccola nella città di origine della madre, 30enne di Paternò, formalizzando all’indomani la denuncia per “sottrazione di minori” presso la Procura di Catania.

blogsiiclia

Rispondi