SIRACUSA, 03 OTT – Il sindaco di Priolo Gargallo (Siracusa), Pippo Gianni, 77 anni, è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di concussione.

Il primo cittadino sarebbe coinvolto in un’inchiesta della Procura di Siracusa per una serie di concussioni.

Gianni, ex parlamentare nazionale e regionale, ed ex assessore regionale, è stato rieletto sindaco della città della zona industriale nel 2018, dopo aver ricoperto l’incarico di primo cittadino di Priolo dal 1984 al 1991.
Gianni aveva aderito ad agosto a “Lega Sicilia – Prima l’Italia.
(ANSA).

Rispondi