Intorno alle 17.30 la centrale operativa di Trapani ha ricevuto una segnalazione della presenza di un neonato dentro un sacchetto di plastica abbandonato in una strada sterrata nel territorio di Paceco nei pressi della scuola elementare.

Due gazzelle dell’Arma si sono precipitate sul posto e fortunatamente il bambino era ancora vivo. Avvisato il 118 è stato trasportato presso il locale nosocomio dove si trova tuttora non in pericolo di vita.

Il bimbo salvato dai carabinieri si chiamerà Francesco. I medici dell’ospedale lo chiameranno così su suggerimento dei militari dell’Arma in onore del Santo Patrono d’Italia che ricorre oggi e del primo carabiniere arrivato sul posto del ritrovamento che ha anche scortato il piccolino al nosocomio per le prime cure.

Il piccino è vivo per miracolo. In quel tratto passava solo un uomo che andava a lavorare nei campi. Per fortuna l’uomo è passato da lì e ha sentito il pianto del piccolo ed ha chiamato subito i carabinieri. Sono scattati subito i soccorsi che hanno impegnato i carabinieri e il 118. I sanitari sono arrivati immediatamente insieme ai militari.

Rispondi