A Caltanissetta la Polizia ha arrestato ai domiciliari un docente di scuola media perché avrebbe abusato del suo ruolo di insegnante in una scuola statale per avvicinare una undicenne alla quale avrebbe pronunciato frasi inopportune e toccato il seno. La ragazzina lo scorso mese di giugno ha raccontato quanto accaduto ad una sua insegnante, e poi ai genitori che hanno subito sporto denuncia alla Squadra Mobile. Gli investigatori hanno ascoltato diversi minori che hanno ricevuto le confidenze della compagna, e che hanno riferito anche di altri comportamenti inopportuni e frasi inadeguate pronunciate dal docente in classe. La ragazzina è stata poi ascoltata dal Giudice per le indagini preliminari in sede di incidente probatorio in presenza di una psicologa esperta. La misura cautelare imposta è mirata ad impedire l’eventuale reiterazione del reato.

Rispondi