A Licata i Carabinieri del Nas e della locale Compagnia, in corso Roma, hanno sequestrato 138 chili di prodotti ittici perché in cattivo stato di conservazione, e hanno denunciato a piede libero alla Procura di Agrigento un venditore ambulante di 40 anni per l’ipotesi di reato di detenzione per il commercio ambulante di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione. Il pescato è stato distrutto perché il personale dell’Azienda sanitaria non lo ha ritenuto idoneo al consumo umano.

Rispondi