A Canicattì, in contrada Montagna, è accaduto che ad un tabaccaio canicattinese di 56 anni due banditi hanno sbarrato la strada piazzando di traverso un ciclomotore. E poi: “Se non ti fermi ti spariamo”. Lui, repentinamente e senza esitare, ha ingranato la retromarcia ed è fuggito. Si è recato al Commissariato e ha sporto denuncia. La Procura di Agrigento ha avviato un’inchiesta. Indagini in corso. Probabilmente i due malviventi avrebbero voluto rapinare l’incasso della giornata al tabaccaio.

Rispondi