A fronte della proposta di condanna da parte della Procura di Caltanissetta rispettivamente a 3 anni e 4 mesi e a 2 anni di reclusione, il giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Davide Salvucci, a conclusione del giudizio abbreviato, ha assolto gli avvocati agrigentini Giuseppe Arnone e Daniela Principato, imputati di calunnia a danno dei magistrati Luigi Patronaggio e Renato Di Natale, ex procuratori capo di Agrigento. Arnone e Principato hanno accusato Patronaggio e Di Natale di avere praticato dei favoritismi ad alcuni poliziotti sotto indagine per presunti reati commessi a danno di Arnone. Gli avvocati Arnone e Principato sono stati assistiti dall’avvocato Giulia Gaipa, che ha chiesto la trasmissione degli atti alla Procura per le determinazioni conseguenti alla sentenza assolutoria.

Rispondi