Ha rigettato ogni accusa, chiarendo la sua posizione su ogni episodio contestato dai magistrati della Procura di Siracusa, Pippo Gianni, il sindaco di Priolo arrestato con l’accusa di concussione.E’ durato oltre un’ora e 30 minuti l’interrogatorio di garanzia, davanti al gip del Tribunale di Siracusa, lo stesso che ha firmato la misura cautelare del primo cittadino di Priolo, che, dopo la sua deposizione, è tornato nella sua abitazione dove si trova agli arresti domiciliari ma domani mattina la difesa, rappresentata dall’avvocato Ezechia Paolo Reale, presenterà ricorso al Tribunale del Riesame di Catania

Rispondi