Il sindaco di Aragona, Giuseppe Pendolino, ha appena contato quanti alberi di ulivo gli sono stati abbattuti in un suo fondo agricolo. E un altro sindaco dell’Agrigentino, Francesco Matinella, 57 anni, medico veterinario, primo cittadino di Burgio, ha subito lo stesso tipo di intimidazione: ignoti hanno danneggiato 12 piante di ulivo in un suo terreno in contrada Vallonello. Sono state tagliate anche 15 piante su un terreno attiguo a quello del sindaco, che è di proprietà di un familiare di Matinella. Sporta denuncia ai Carabinieri. La Procura di Sciacca ha avviato un’inchiesta.

Rispondi