Pur di contenere gli effetti del caro bollette e risparmiare così i costi dell’energia elettrica, ci sono attività a Siracusa, legate al settore alimentare, che hanno deciso di spegnere le celle frigorifere la notte per poi riattivarle al mattino.

D’altra parte, ci sono alimenti, altamente deperibili, che possono mantenersi solo a temperature molto basse, per cui il rischio che vadano a male è elevatissimo.

Tra le categorie più devastate dal caro bolletta, ci sono i panificatori. A Siracusa, un noto panificio in viale Zecchino, nella zona nord della città, ha esposto in bacheca l’ultima bolletta che sfiora i 5 mila euro.  Un panificatore palermitano ritiene che la rateizzazione non sia per nulla sufficiente.

Rispondi