Due scosse di terremoto a Palermo e una a Messina sono state rilevate alle prime ore del mattino di oggi dai sismografi dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Il primo tremore della terra è stato avvertito dagli strumenti alle 6.41, in mare, pochi chilometri a ovest del capoluogo, più o meno di fronte alla costa di Capaci. La scossa, di magnitudo 2.2, è stata registrata a due chilometri di profondità. La seconda scossa nel Messinese, al largo della costa di Milazzo: magnitudo 2.2. Alle 7.11 un nuovo movimento è stato avvertito nel Palermitano, ancora nello stesso punto in cui si verificata la scossa di trenta minuti prima. Stessa profondità, e magnitudo leggermente superiore: 2.4

Rispondi