I poliziotti del Commissariato di Licata, capitanati dal vice Questore, Cesare Castelli, hanno denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento un licatese, P A sono le iniziali del nome, di 51 anni, indagato di furto aggravato di acqua, e danneggiamento di acquedotto, allorchè avrebbe rubato acqua dalla condotta della dissalata Gela – Aragona, e l’avrebbe utilizzata per irrigare i suoi terreni agricoli in contrada “Poggio Cuti Rizzo”, dove i poliziotti, in collaborazione con i tecnici di SiciliAcque, hanno scovato diversi allacci abusivi. Sono in corso indagini per identificare altri soggetti che si ritengono complici dell’indagato.

Rispondi