Il

L’Akragas non sbaglia un colpo. I biancoazzurri espugnano con grande merito lo stadio Gurrera di Sciacca superando i padroni di casa con un perentorio 4 a zero. Partita praticamente perfetta della squadra di mister Nicolò Terranova che fin dal calcio d’inizio impone il proprio gioco e mette costantemente in apprensione la retroguardia verdenero. Akragas che gioca un ottimo e redditizio calcio, e dopo diversi tentativi riesce a sbloccare il derby con la zampata di Garufo servito da Dalloro. Lo Sciacca raramente riesce a impensierire la difesa ospite. I biancoazzurri hanno anche altre occasioni per segnare ancora con Semenzin, Vizzini e Pavisich ma il primo tempo si chiude con il minimo scarto.
Lo Sciacca parte forte nella ripresa ma è l’Akragas a trovare il raddoppio in contropiede con l’attaccante Pavisich, dopo un’indecisione del portiere Pizzolato. Il Gigante non è per nulla pago e continua ad attaccare con tanti uomini. Il tre a zero è realizzato da Baio e nel finale arriva anche il poker di reti con il primo gol con la maglia dell’Akragas di Simone Scozzari, classe 2005. I tre punti consentono all’Akragas di confermarsi da sola in vetta al campionato. Al termine del match la Società dell’Akragas ha voluto ringraziare lo Sciacca per la straordinaria accoglienza prima, durante e dopo il derby.

Rispondi