Dopo oltre due settimane di sciopero, gli autisti della ditta di trasporto Cuffaro, hanno deciso di rientrare al lavoro. Il sindaco di Comitini, Luigi Nigrelli, tira un bel sospiro di sollievo dopo giorni molto complicati visto che lo sciopero ha comportato moltissimi problemi e disagi agli studenti pendolari. Il primo cittadino nella tarda mattinata di oggi, ha ricevuto comunicazione da parte della Prefettura che lo sciopero ad oltranza dei dipendenti della ditta autolinee V. Cuffaro è stato sospeso. Pertanto, da domattina il servizio di trasporto pubblico da Comitini verso Agrigento e viceversa, anche degli alunni pendolari, riprende secondo i consueti orari.
Nigrelli, proprio ieri sera, assieme ai colleghi sindaci di Casteltermini e San Biagio Platani, aveva preso parte ad un vertice in Prefettura a seguito delle sue sollecitazioni. Non c’era stata la fumata bianca tanto che il primo cittadino comitinese, stamattina, aveva incontrato i genitori dei ragazzi pendolari, per trovare una soluzione. Soluzione che Nigrelli aveva trovato con il benestare degli stessi genitori. Ma come detto il problema è stato risolto e da domani, mercoledì 19 ottobre, il trasporto degli studenti pendolari riprenderà regolarmente.

Rispondi