La Procura di Agrigento, tramite il pubblico ministero, Paola Vetro, ha chiesto il rinvio a giudizio di 18 imputati, a vario titolo, di abuso di ufficio, omissione di atti di ufficio, inquinamento ambientale e danneggiamento. A Lampedusa gli scarichi fognari di 5 impianti di sollevamento sarebbero defluiti a mare senza alcun trattamento, rendendo l’acqua anche a 20 metri dalla costa torbida e nauseabonda. Tra i 18 vi sono gli ex sindaci Salvatore Martello e Giusi Nicolini, e poi Marco Lupo, 53 anni, Maurizio Pirillo, 60 anni, e Salvatore Cocina, 63 anni, che sono stati nel corso degli anni direttore generale del dipartimento Acque e rifiuti.

Rispondi