Altra tragedia dell’immigrazione nel Canale di Sicilia verso Lampedusa: due bambini, di 1 e 2 anni, sono morti a causa di gravissime ustioni. Altri due bambini e cinque donne sono anche loro ustionati. Una donna è grave ed è stata trasferita con l’elisoccorso al Centro gravi ustioni a Palermo. Sul barcone hanno viaggiato 37 migranti, intercettati e soccorsi al largo dell’isola dalla Guardia Costiera. Le indagini sono in corso al fine di risalire alla causa che ha scatenato l’incendio. Si ipotizza che il fuoco sia divampato da uno dei bidoni di benzina di scorta.

Il sindaco di Lampedusa, Filippo Mannino, commenta: “La presidente della Commissione europea venga a Lampedusa a vedere quello che succede. E’ un inferno. Sono sindaco da appena 100 giorni e ho già contato 5 vittime. L’Europa deve fare immediatamente qualcosa, non è più possibile far morire la gente”.

Rispondi