Ormai è come un bollettino di guerra. Ancora una barca carica di migranti è affondata oggi. Si tratta di un barchino di resina, di circa 5 metri, con a bordo una trentina di extracomunitari, colato a picco a 24 miglia dalla costa di Lampedusa. La Guardia Costiera ha tratto in salvo 26 persone: 22 uomini, 3 donne e un minore. Vi sarebbero però 4 dispersi: 3 uomini e una donna. Un bambina in ipotermia, con la madre e un ragazzo dolorante al petto, sono stati ricoverati al Poliambulatorio dell’isola. Sono originari di Liberia, Camerun, Costa d’Avorio, Guinea, Senegal, Mali e Gambia. Nel frattempo una immigrata minorenne, incinta di 7 mesi, è stata trasferita con l’elisoccorso del 118 dal Centro d’accoglienza di Lampedusa all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento perché sofferente.

Rispondi