Un ventottenne di Lampedusa è scomparso mentre era sul traghetto di linea Pelagie-Porto Empedocle. Il giovane, sottoposto a un Tso, è stato trasferito – non essendoci strutture dove poter sistemare chi viene sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio sulla più grande delle isole Pelagie – con la motonave che è arrivata all’alba a Porto Empedocle.

Non è chiaro come, né quando, il ragazzo – accompagnato da alcuni agenti della polizia municipale e da medici dell’Asp 6 di Palermo – durante il viaggio sia sparito nel nulla. Il traghetto, giunto a destinazione, è stato minuziosamente controllato alla ricerca del ragazzo. Per un po’ è stato impedito che passeggeri e autotrasportatori sbarcassero a Porto Empedocle. Ma del ventottenne nessuna traccia.

Le ipotesi sono che il giovane – i familiari hanno già formalizzato denuncia di scomparsa alla stazione dei carabinieri – possa essersi buttato in mare aperto, durante il viaggio verso Porto Empedocle, o che sia riuscito, non è chiaro come, a scendere dal traghetto, magari nascondendosi su qualche mezzo. E’ stata informata la Procura di Agrigento e le ricerche, al momento, vengono effettuate anche in mare aperto.

Rispondi