Accogliendo le istanze del difensore, l’avvocato Salvatore Cusumano, e in ragione dell’ammissione parziale delle proprie responsabilità, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha concesso gli arresti domiciliari a Chyarl Bennardo, 40 anni, di Favara, arrestato nell’ambito dell’inchiesta “Dark Community”. In occasione dell’interrogatorio, Bennardo ha affermato: “Sì, ho ceduto droga nella comunità alloggio per disabili psichici, ma non ho commesso alcuna violenza sessuale con la mia ex fidanzata in cambio della droga. Con la mia ex abbiamo solo consumato assieme la droga perchè siamo tossicodipendenti, e abbiamo continuato a farlo anche quando ci siamo lasciati”.

Rispondi