Un mini arsenale con munizioni e 6 chili di hashish sono stati sequestrati dai Carabinieri a Catania nel popoloso rione di Librino. Nel corso dell’operazione è stato arrestato, per detenzione illegale di armi, un 35enne sorpreso in possesso di una rivoltella Franchi con caricatore inserito contenente 9 colpi calibro 38 special. Successivamente, in un locale sbarrato con porta di ferro chiusa con catena e lucchetto, destinato alla raccolta dei terminali della rete fognaria di due scale di una stessa palazzina, i militari hanno trovato anche 5 fucili da caccia, di cui 3 con le canne mozzate, una pistola mitragliatrice di provenienza cecoslovacca, una pistola Glock modificata, 352 munizioni di varo calibro, e circa 6 chili di hashish diviso in panetti. Sequestrati anche un giubbotto antiproiettile, un lampeggiante blu per auto, vari kit per la pulizia delle armi e vario materiale per travisamento, tra cui scaldacollo e guanti. Tutto il materiale sarà sottoposto ad esami di laboratorio per tentare di risalire a chi ne avesse avuto la disponibilità e se le armi siano già state utilizzate per commettere delitti. L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto e disposto il trasferimento in carcere del 35enne.

Rispondi