Oggi, mercoledì 26 ottobre, ad Agrigento, a San Leone, nei locali de “Al Calante”, al porticciolo turistico, alle ore 17, i gestori delle attività di ristorazione e svago incontreranno la stampa per annunciare delle iniziative che intendono intraprendere contro la recente ordinanza sindacale che fino al 2 novembre, salvo proroghe, impone la chiusura dei locali all’una. E affermano: “Prima la pandemia che ci ha costretti ad abbassare le saracinesche e a contingentare gli ingressi. Poi l’aumento delle bollette, e non solo, che ha segnato, negativamente, quello che avrebbe dovuto essere il momento della ripresa. E, nel bel mezzo della lotta per la sopravvivenza delle nostre attività commerciali e per continuare a garantire il lavoro a chi presta servizio nei nostri locali, ecco l’ordinanza sindacale che ci impone di chiudere all’una le nostre attività commerciali. Un’altra mazzata che ha forti ripercussioni sul nostro lavoro”.

Rispondi