Il sindaco di Porto Empedocle, Calogero Martello, interviene a seguito di quanto emerso dall’inchiesta antidroga della Polizia a Porto Empedocle intitolata “Fish and drug”, e dall’inchiesta, ancora della Polizia, sulle tentate estorsioni ad imprese e imprenditori locali. Martello afferma: “Esprimo rammarico e disagio ma anche determinazione a ripristinare la legalità e a tutelare la maggior parte degli empedoclini onesti e lavoratori. Ed è in fase di valutazione l’eventuale costituzione di parte civile, da parte del Comune, nei processi che seguiranno. La legalità è, e rimane, un punto fermo della nostra azione amministrativa, che ha il dovere di tutelare quella parte maggioritaria della città onesta e lavoratrice”.

Rispondi