Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Sabrina Bazzano, ha assolto con ampia formula liberatoria Giuseppina Falzone e Ingrid Salemi, imputate per il reato di lesioni personali aggravate nei confronti di Giuseppa Falzone, e ha disposto la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica di Agrigento per riscontrare l’eventuale reato di falsa testimonianza resa dalle parti offese. Gli avvocati Barbara Garascia e Giuseppe Bongiorno, legali delle imputate assolte, affermano: “Giustizia è stata fatta perché non solo è stata dimostrata l’estraneità delle nostre assistite dalle accuse mosse ingiustamente, ma, accogliendo in pieno la nostra linea difensiva, il Giudice ha anche trasmesso gli atti alla Procura della Repubblica di Agrigento per accertare la falsa testimonianza”.

Rispondi