I gestori dei locali della movida agrigentina non ci stanno: l’ordinanza del sindaco, Francesco Micciche’, di abbassare le saracinesche all’1, non l’hanno digerita, soprattutto in un periodo dove il commercio è in ginocchio per via del caro bollette. I gestori hanno deciso di costituire un comitato che si occuperà delle azioni di lotta da intraprendere, da non escludere la chiusura degli esercizi commerciali. Delle battaglie da intraprendere se ne è parlato oggi pomeriggio nel corso di una riunione molto partecipata. Il primo atto ufficiale quello di chiedere al primo cittadino la revoca immediata dell’ordinanza. Domani, l’ennesima puntata di quella che somiglia ad una telenovelas.

Rispondi