Il procuratore reggente di Agrigento, Salvatore Vella, è intervenuto a Lampedusa dove, nella sala conferenze dell’aeroporto, ha incontrato tutte le forze dell’ordine e i soccorritori che si occupano dell’emergenza immigrazione clandestina. Il vertice è servito per analizzare i flussi delle migrazioni, ma anche e soprattutto per provare a velocizzare il dissequestro delle 11 salme, fra cui quelle di 4 bambini, che si trovano nella camera mortuaria del cimitero di Cala Pisana. Il procuratore Vella ha incontrato anche il sindaco di Lampedusa, Filippo Mannino, che tra l’altro ha affermato: “Ammiro il lavoro di chi salva vite umane, ma si deve considerare, per quanto riguarda Lampedusa, che quest’isola non può essere considerata l’unico porto sicuro. Non si può fare tutto sulle spalle di questa isoletta. Se l’Europa veramente vuole concretizzare i valori della solidarietà e coesione fra le nazioni è giusto che tutti gli Stati Europei partecipino al soccorso e all’accoglienza dei migranti”.

Rispondi