A Palermo è nuovamente in funzione l’Hotel Politeama, chiuso dallo scorso settembre quando è stata riscontrata la presenza del batterio della legionella. Con un’ordinanza firmata dal sindaco Roberto Lagalla e dall’assessore all’Igiene, Rosi Pennino, è stato revocato il precedente provvedimento. Il 25 ottobre scorso l’Azienda sanitaria provinciale ha comunicato che, in occasione dell’ultimo campionamento, è stata riscontrata una notevole diminuzione della contaminazione limitata solo alla stanza 901. Tale camera non potrà essere utilizzata fino a quando non saranno sparite completamente le tracce del batterio. Un mese addietro, pochi giorni dopo la chiusura dell’albergo, Ciro Cozzolino, un ingegnere marchigiano in pensione di 76 anni che è stato in vacanza a Palermo e ha soggiornato all’Hotel Politeama negli ultimi giorni di agosto, è morto a causa di una polmonite che sarebbe stata conseguenza di una legionellosi.

Rispondi