Ha messo a disposizione, in luogo aperto al pubblico, apparecchi destinati, anche indirettamente, a qualsiasi forma di gioco, non rispondenti alle caratteristiche previste dalla legge. I poliziotti del Commissariato di Sciacca, hanno notificato il provvedimento di chiusura al titolare di un esercizio commerciale, dedito sia alla somministrazione di alimenti e bevande, che alla raccolta delle scommesse, per la durata di 30 giorni, quale effetto di un recente controllo, durante il quale è stata riscontrata l’installazione di sette apparecchiature elettroniche, veri e propri pc, poste sotto sequestro amministrativo. Allo stesso esercente è stata comminata pure la sanzione amministrativa pecuniaria di 80.500 euro.

Rispondi