Premio Bracci

Lo scorso 15 Ottobre 2022 è stato assegnato all’urologo Angelo Territo il Premio Bracci in occasione del congresso della Società Italiana di Urologia (SIU) tenutosi a Riccione. Si tratta, infatti, di uno tra i più prestigiosi riconoscimenti della SIU, dedicato al miglior contributo scientifico internazionale prodotto nel 2021. Il riconoscimento è stato conferito per un innovativo progetto di ricerca circa lo sviluppo di un dispositivo di ischemia fredda da usare durante il trapianto di rene.

La realizzazione di questo dispositivo ha richiesto circa 4 anni di studi, partendo dalla sperimentazione in laboratorio, sul modello animale e, superate tutte le fasi preliminari, impiegandolo sull’uomo. In virtù delcarattere unico ed innovativo, e date le potenziali ripercussioni cliniche nell’ambito della trapiantologia renale, lo studio è stato pubblicato nel 2021 su una delle riviste scientifiche più prestigiose al Mondo (EuropeanUrology). 

 

 

 

Responsabili del progetto di ricerca due urologi italiani in Spagna.

È del Dott. Breda la geniale idea di progettare tale dispositivo, direttore dell’U.O. Uro-Oncologia e Trapianti di Rene della Fundació Puigvert, Direttore dei corsi per la chirurgia robotica nel trapianto di Rene presso l’ORSI Academy in Belgio e chairman della Società Europea di Chirurgia Robotica (ERUS).

Tra i principali responsabili dello studio scientifico appunto il Dott. Angelo Territo, membro dell’equipe di uro-oncologia e trapiantologia renale dellaFundació Puigvert, già docente per la chirurgia robotica nei trapianti di rene presso l’ORSI Academy in Belgio e, dal 2021, direttore del gruppo scientifico europeo dedicato al trapianto di rene (Young Academic Urologist).

Rispondi