Un detenuto è stato trovato morto impiccato nel carcere “Antonio Burrafato” a Termini Imerese, in provincia di Palermo. L’uomo era stato arrestato per aggressione alla moglie e alla madre. Dopo aver picchiato la moglie è stato ristretto ai domiciliari a casa della madre, e ha malmenato anche lei. Ecco perché gli è stata imposta la misura cautelare della custodia in carcere. Era disabile, aveva una protesi e ha avuto problemi con la droga. Due giorni dopo l’arresto si è chiuso in bagno e si è impiccato con la cintura dei pantaloni.

Rispondi