Il Tribunale di Agrigento ha condannato a 6 anni di carcere un uomo di 26 anni di Porto Empedocle. Lui, dal balcone di casa, si sarebbe accorto di un uomo intento a palpeggiare sua sorella. E’ sceso giù in strada, ha aggredito il presunto palpeggiatore, un empedoclino di 43 anni, e con un morso gli ha staccato quasi interamente il lobo dell’orecchio destro. E’ stato dunque imputato di lesioni personali gravissime con l’aggravante di avere provocato alla vittima uno sfregio permanente del viso. Colui che avrebbe palpeggiato la ragazza è stato anche lui imputato, ed è stato assolto.

Rispondi