La questione delle tre navi Ong, la Humanity tedesca, e le norvegesi Ocean Viking e Geo Barents gestite da associazioni francesi, con 985 migranti complessivamente a bordo e in attesa, innanzi alle coste siciliane e fuori dalle acque italiane, di un porto sicuro dove sbarcare. A fronte del no dell’Italia la Commissione europea è intervenuta così: “La Commissione non è responsabile del coordinamento» delle azioni di salvataggio in mare ma occorre sottolineare che è un obbligo morale e legale per gli Stati membri salvare persone”. Il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ha chiesto alla Germania il rispetto delle regole di intervento delle Ong. Ed “Sos Mediterranee”, che gestisce la Ocean Viking, si è rivolta a Spagna, Francia e Grecia per poter sbarcare, a fronte del no di Italia e Malta. Più esplicito il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, che ha scritto su twitter: “Dove dovrebbe andare una nave norvegese? Semplice, in Norvegia”.

Rispondi