Il Tribunale del Riesame di Palermo, presieduto dal giudice Simona Di Maida, accogliendo il ricorso degli avvocati Salvatore Pennica e Francesco Mirabile, ha disposto la scarcerazione di Alfonso Indelicato, 49 anni, di Agrigento, arrestato lo scorso 24 ottobre nell’ambito dell’inchiesta antidroga “Fish and drug”. Il Riesame ha sostituto la misura cautelare in carcere con quella meno afflittiva dell’obbligo di dimora nel Comune di residenza e dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria. L’inchiesta ipotizza un esteso traffico di droga tra Agrigento, Porto Empedocle e Favara. Tanto hashish, in particolare, sarebbe stato recuperato in mare, a largo di Lampedusa, dove sarebbe stato gettato da un veliero spagnolo in transito e in avaria.

Rispondi