Non ci sarà nessuno scontro sulla Presidenza dell’Ars, primo scoglio vero della maggioranza siciliana dopo la scelta dei Sottosegretari del governo Meloni a Roma. Le tensioni registrate nei giorni legate a quella che è stata definitiva  l’incognita Miccichè vengono adesso spente dal diretto interessato.

Continuo a percepire una costante preoccupazione circa la mia possibile rielezione a Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana. Così come tutti sanno, io sono una persona seria e 5 anni fa fui eletto su indicazione della maggioranza” ricorda il Commissario regionale di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè.

“Sono sicuro che anche questa volta sarà eletto il deputato indicato dalla nostra coalizione – aggiunge – vorrei quindi rassicurare il presidente della regione: non sono necessarie dimissioni perché io non sarò candidato alla Presidenza dell’Ars”.

Il riferimento nell’ultima frase è alla voce di minacciate dimissioni di Schifani in caso di insistenza e conseguente spaccatura proprio sulla Presidenza. Voce mai confermata dal Presidente della Regione

Rispondi