A Porto Empedocle sono giunte con il traghetto da Lampedusa le 4 bare bianche dei bambini migranti morti durante la traversata in mare. Due sono delle gemelline di 20 giorni morte per ipotermia, e le altre due dei bambini di 2 anni e di 10 mesi uccisi dall’incendio divampato sul barchino su cui hanno viaggiato. Sul molo è stata poggiata anche la bara di una donna. Insieme ai genitori delle vittime, ovviamente affranti, sono stati presenti, tra gli altri, i sindaci di Agrigento, Porto Empedocle, Favara e Joppolo Giancaxio, che hanno deposto dei mazzi di fiori, e il prefetto Maria Rita Cocciufa.

Rispondi