A Lampedusa sono stati conclusi i lavori di adeguamento del Centro d’accoglienza in contrada Imbriacola, appaltati prima dello scoppio della pandemia covid. Sulla base delle indicazioni formulate dalla task force interministeriale, istituita con decreto dei ministri dell’Interno e della Salute e da quella istituita dall’assessore regionale alla Sanità, tutti i padiglioni sono stati consegnati e dunque sono del tutto funzionanti. A monitorare l’esecuzione dei lavori è stata la Prefettura di Agrigento, in stretto raccordo con il dipartimento per le Libertà civili e l’immigrazione. Recuperata la capienza di 400 posti.

Rispondi