Mentre ancora si attende l’ufficialità per l’investitura della delega alla protezione civile, il neo ministro Nello Musumeci potrebbe incassare un’ulteriore compito. L’ex presidente della Regione potrebbe infatti avere anche la delega al Balneari, che quindi avrebbe compiti delicatissimi tra cui quelle delle concessioni balneari. Parliamo di una delega pesante e che garantisce ampia visibilità sul piano politico. Questi compiti dovrebbero essere lasciati dalla sua attuale assegnataria, la ministra Daniela Santanchè, per potenziali motivi di “conflitto d’interessi”.Musumeci quindi potrebbe trarre vantaggio da questo imbarazzo politico sorto all’interno dell’esecutivo del governo Meloni. Infatti questa delega fa parte integrante, convenzionalmente, al ministero del Turismo che è stato per l’appunto assegnato alla Santanchè. Se non fosse che in questi giorni si è posto il problema che la stessa parlamentare, giunta oramai alla sua quinta legislatura, è in affari con il noto imprenditore Flavio Briatore. La parlamentare ha delle quote societarie nella gestione di un lussuoso stabilimento balneare. Da qui nasce l’evidente conflitto d’interessi.

Rispondi